Pubblica illuminazione, Cerignola

Descrizione

Tèkne srl ha redatto il Progetto Preliminare, nell’ambito della procedura aperta per l’affidamento del servizio di gestione dell’impianto di pubblica illuminazione ivi comprese le attività di messa a norma, ammodernamento tecnologico e funzionale del Comune di Cerignola (FG) su incarico del Consorzio Concordia.

L’analisi effettuata, relativa ai dati dello stato di fatto degli impianti d’illuminazione pubblica presenti sul territorio comunale, ha permesso di riscontrate, in alcune zone, una estesa absolenza dei corpi illuminanti. La base di dati da cui si è partiti è stata il parco lampade comunale che contava 8167 punti luce.

Le zone servite dalla pubblica illuminazione sono state sinteticamente:

  1. Centro urbano – territorio costruito – avente una superficie di circa mq 5.159.000;
  2. Zona industriale/artigianale/stazione avente una superficie di circa mq 2.295.000;
  3. Frazioni e borghi

Per ovviare al deficit  che l’impianto di pubblica illuminazione presentava, è stato proposto il sistema Luminibus® .

Luminibus® è una soluzione di telegestione punto-punto degli impianti di pubblica illuminazione in grado di raggiungere i seguenti obiettivi:

  • Maggiore qualità dell’illuminazione;
  • Maggiore rispetto ambientale (protocollo di Kyoto);
  • Maggiore rapidità di intervento;
  • Minori consumi energetici;
  • Minori costi manutentivi;
  • Minori reclami dei cittadini;
  • Predisposizione ai servizi Smart City.

Il sistema Luminibus®  è un potente integratore di soluzioni tecnologiche già esistenti e di prodotti espressamente progettati per la gestione e manutenzione degli impianti di illuminazione pubblica.

Descrizione

DATA
2015
LOCALITÀ
Cerignola (FG)
CLIENTE
Consorzio Concordia S.c.a.r.l.

DETTAGLI

La soluzione proposta nella progettazione consiste in una soluzione di telegestione punto-punto degli impianti di pubblica illuminazione in grado di garantire maggiore qualità dell’illuminazione; maggiore rispetto ambientale (protocollo di Kyoto); maggiore rapidità di intervento; minori consumi energetici; minori costi manutentivi; minori reclami dei cittadini; predisposizione ai servizi Smart City. In particolare, questo sistema denominato LUMINIBUS® consente ai gestori dell’impianto di p.i. di configurare la rete di illuminazione e quindi ottenere una base dati aggiornata; configurare i profili luminosi del singolo punto luce o dei gruppi di punti luce; monitorare la rete e i singoli elementi fino al singolo punto luce in modalità cartografica su mappa georeferenziata; gestire le segnalazioni di allarme del punto luce e del quadro; gestire i comandi di accensione e spegnimento di tutto l’impianto, di parte dell’impianto (gruppi luce) fino al singolo punto luce in modo indipendente in base all’efemeride locale con possibilità di anticipo o ritardo programmabile; consultare, con uno strumento di “business intelligence”, tutte le informazioni prodotte nel corso del tempo dagli apparati di cui l’impianto è costituito. Il sistema Luminibus® oltre a telegestire gli impianti di pubblica illuminazione li trasforma in smart grids per l’erogazione sul territorio di servizi di smart city senza dover implementare ulteriori reti.
Ad esempio, colonnine per il pagamento dei parcheggi, stazioni di ricarica per bici ed auto elettriche, stazioni di noleggio bici, spot wifi, videosorveglianza, stazioni di supporto per defibrillatori (DAE), allarmi, SOS e tanti altri dispositivi possono essere integrati nella smart grid di Luminibus® per l’erogazione di servizi direttamente sul territorio, ove la gente ne ha bisogno.

In particolare

Le opere progettate hanno previsto:
1. SOSTITUZIONE ARMATURE ESISTENTI CON ARMATURE A LED
2. SMANTELLAMENTO E SOSTITUZIONE DI SOSTEGNI INCIDENTATI O CORROSI
3. RIFACIMENTO DELLE LINEE ELETTRICHE INTERRATE E/O AEREE
4. MESSA A NORMA E/O SOSTITUZIONE QUADRI
5. IMPLEMENTAZIONE DEL SISTEMA DI TELECONTROLLO, TELEGESTIONE E SISTEMA INFORMATIVO

Hai bisogno di una consulenza?
Scopri tutti i servizi
it_IT